ByHeriNet
 
Titolo: Esigenze indicate dal progetto

L’area scelta dal progetto riguarda importanti testimonianze culturali, archeologiche e architettoniche che riflettono un particolare aspetto dell’identità comune del patrimonio dei partners coinvolti. I punti critici per le grandi possibilità di sviluppo culturale e turistico dell’area considerata sono: l’insufficiente consapevolezza di radici comuni collegate alla civiltà bizantina nel bacino del Mediterraneo dell’est, una conoscenza non omogenea e frammentaria riguardo questo patrimonio, la mancanza di strumenti strategici per una fruizione integrata e globale di monumenti e siti bizantini, la marginalità di alcuni territori e la difficoltà di raggiungerli. Questa “Regione” mediterranea è attualmente caratterizzata da un ampio numero di testimonianze isolate, che da sole non sono adatte per la crescita economica e sociale, e non sono in grado di sostenere la competizione turistica e culturale con aree più sviluppate e più competitive.
Esigenze:
  • Eliminare il divario che riguarda il patrimonio culturale bizantino
  • Risolvere forme culturali d’isolamento dei territori dell’Archimed attraverso lo sviluppo di una strategia integrata internazionale e l’adozione di strumenti effettivi rivolti alla valorizzazione culturale, la fruizione integrata e la gestione di questi patrimoni.
  • acquisizione da parte della gente della consapevolezza riguardo al patrimonio bizantino, oltre ad una consapevolezza politica e amministrativa

Matera, Chiesa della Madonna della Murgia
Figura 29: Matera, Chiesa della Madonna della Murgia

L’adozione di una strategia di sviluppo per l’area Archimed, riguardo alle risorse, crea condizioni per uno sviluppo duraturo in stretta connessione con l’ambiente, la storia e l’identità di quest’area che altrimenti potrebbe essere una zona marginale dal punto di vista dello sviluppo o potrebbe essere interessata da uno sviluppo non adeguato e professionale.
Le opportunità implicite all’attuazione del progetto riguardano :

  • Lo sviluppo di strategie d’intervento e gestione integrata rivolte alla valorizzazione culturale e fruizione integrata dei siti bizantini.
  • La possibilità di creare relazioni di collaborazioni, scambi di esperienze e best practices per la gestione integrata delle risorse culturali.
  • La realizzazione di una rete internazionale rivolta all’analisi e alla progettazione di itinerari culturali supportati dall’ICT
  • Sviluppo di attività di informazione